This website uses cookies to ensure you get the best experience on our website.

ItalianITEnglish (UK)Frenchfr-FRSpanishES

9cg it

 

Saluto della Superiora Generale a Papa Francescodurante l'udienza particolare alle Capitolari Pie Discepole del Divin Maestro

Caro Papa Francesco, cerea!
In questo saluto in dialetto piemontese, può ascoltare le radici della nostra Congregazione che è stata fondata in Alba, dal Beato Giacomo Alberione. Nei nostri sguardi e sui nostri volti può vedere il frutto di queste radici, maturato nelle diverse culture dei cinque continenti dove si trovano le nostre comunità, che rappresentiamo come sorelle capitolari.
Il tema del nostro 9° Capitolo generale è “Vino nuovo in otri nuovi” in sintonia con il cammino della vita consacrata nella Chiesa, alla luce dell’Evangelii Gaudium. Insieme, stiamo cercando di intercettare l’energia prodotta dal Vino nuovo del Vangelo, per essere otri nuovi, a cui possono attingere tutti coloro che cercano la gioia e la speranza nella vita.
Grazie di averci accolte per questo incontro particolare. Ascolteremo con attenzione e affetto la parola che vorrà dirci anche come orientamento di vita consacrata e di missione. Assicuriamo la preghiera per il suo ministero di carità per tutte le comunità cristiane, in particolare nell’adorazione eucaristica che, ogni giorno, anche qui nella Basilica di San Pietro, sosteniamo.
Esultanti nella fede, accogliamo la benedizione del Signore che vorrà impartirci. Grazie a nome di tutte le Pie Discepole del Divin Maestro.

 

sound

PDF

Nella Sala del Concistoro del Palazzo Apostolico Vaticano, Papa Francesco ha ricevuto in udienza le partecipanti al Capitolo generale delle Pie Discepole del Divin Maestro.

Ecco il suo messaggio alle capitolari:


Care Sorelle,

do il mio benvenuto a tutte voi e saluto cordialmente la nuova Superiora Generale e le nuove Consigliere. Auguro che questo tempo forte che è il Capitolo Generale porti abbondanti frutti evangelici nella vita del vostro Istituto.

Frutti, anzitutto, di comunione. Aperte allo Spirito Santo, Maestro della diversità, Maestro dell’unità nelle differenze, camminerete in una comunione tra voi che rispetti la pluralità, che vi spinga a tessere instancabilmente l’unità nelle legittime differenze, tenendo conto anche del fatto che siete presenti in diversi Paesi e culture. «Come consentire ad ognuno di esprimersi, di essere accolto con i suoi doni specifici, di diventare pienamente corresponsabile?» (Lett. ap. A tutti i consacrati, 21 novembre 2014, II, 3). Coltivando l’attenzione e l’accoglienza reciproca; praticando la correzione fraterna e il rispetto per le sorelle più deboli; crescendo nello spirito del vivere insieme; bandendo dalle comunità le divisioni, le invidie, i pettegolezzi; dicendosi le cose con franchezza e con carità. Sì, e si può vivere così. Tutte le altre cose che ho detto prima distruggono, distruggono la Congregazione.

Domenica, 21 Maggio 2017 17:12

Omelia di Dom Fabrizio Messina Cicchetti OSB

Pellegrinaggio al Sacro Speco di Subiaco (RM) 


Omelia di Dom Fabrizio Messina Cicchetti OSB 
durante la Celebrazione Eucaristica 

Carissime sorelle, la creatività è propria dei discepoli di Cristo. Non credo possa essere diversamente. Del resto, chi ha per Padre il Creatore di tutto; chi ha per Maestro un Dio che si è fatto uomo e si è lasciato spogliare della propria dignità di Dio e di uomo, per amore, pur di essere per ciascuno di noi «autore e perfezionatore della fede» (Eb 12,2); chi ha, infine, nello Spirito Santo quel «primo dono ai credenti» (Preghiera eucaristica IV) nella cui potenza il Padre fa vivere e santifica l’universo (cfr. Preghiera eucaristica III), non può che essere creativo.

Oggi, 19 maggio 2017, 
il 9° Capitolo Generale PDDM 
ha eletto 

Sr. M. Clémentine Kazadi 
Consigliera Generale 
per il sessennio 2017-2023 

Sr M Clémentine Kazadi è nata il 30 novembre 1973 a Lubumbashi (Repubblica Democratica del Congo). Entrata tra le Pie Discepole il 22 novembre 1998 a Kimwenza, ha professato i voti perpetui il 25 gennaio 2009 a Lubumashi.
Ha ottenuto la licenza in Pedagogia Religiosa all’Institut Facultaire Maria Malkia - Faculté des Sciences de l’Education - USUMA a Lubumbashi (2008). Ha partecipato al Corso di Formazione sul Carisma della Famiglia Paolina (2012). Le sue esperienze apostoliche più significative sono: collaboratrice nel CAL, formatrice delle postulanti e Maestra delle Novizie. Dal 2015 è superiora della Delegazione Africa.

PDF

Oggi, 18 maggio 2017,
il 9° Capitolo Generale PDDM
ha eletto

Sr. M. Giovanna Uchino
Consigliera Generale
per il sessennio 2017-2023

Sr. M. Giovanna Uchino è nata il 12 luglio 1957 a Hirado-Shi, nella provincia Nagasaki, Giappone. È entrata nella Congregazione il 7 aprile 1970 a Fukuoka, ha fatto la professione perpetua l’8 dicembre 1984 a Tokyo.
Dopo aver proseguito la teologia all’Università Sofia a Tokyo, ha ottenuto la licenza in psicologia presso la Pontificia Università Gregoriana a Roma (1996). Ha fatto il Corso di Ermeneutica (1996) e il Corso di Formazione sul Carisma della Famiglia Paolina (2014).
Ha svolto diversi apostolati, nel campo liturgico e sacerdotale. È stata maestra delle Novizie. Ha dato un contributo specializzato alla Caritas diocesana di Tokyo, come supervisore di gruppo. Ha collaborato nel governo della sua Circoscrizione come consigliera regionale e provinciale. È stata superiora provinciale per due mandati (2006-2013).
Attualmente ha l’incarico di superiora locale della comunità Casa Betania a Roma.

PDF

Oggi, 18 maggio 2017,
il 9° Capitolo Generale PDDM
ha eletto

Sr. Maria del Refugio Saldate
Consigliera Generale
per il sessennio 2017-2023

Sr. María del Refugio Saldate Lizardi è nata il 25 ottobre 1970 a Guadalajara – Jalisco (México). Entrata in Congregazione il 25 luglio 1988 nella Casa Divin Maestro a Città del Mexico, ha fatto la professione perpetua il 15 agosto 1998 nella Parrocchia de El Arenal, Jalisco.
Ha ottenuto il Baccellierato in Filosofia e Teologia (1999). Ha partecipato al Corso di Formazione sul Carisma della Famiglia Paolina (2001) e ha frequentato altri corsi per formatori. Il suo apostolato più significativo è nel campo di accompagnamento vocazionale delle giovani e sorelle di voti temporanei.
Sr. M. del Refugio ha collaborato nel governo provinciale come consigliera e vicaria. Attualmente è superiora provinciale per il secondo mandato.

PDF